Doposcuola DSA-BES convenzionato Anastasis

Il Doposcuola specializzato è il servizio più utile e più efficace che possa essere offerto ai ragazzi con dislessia e alle loro famiglie.

Sarà utilizzato dal minore il computer e

gli strumenti compensativi (software Anastasis),       

che sono elementi indispensabili per supportare il ragazzo con DSA nel percorso verso l'autonomia. Per questo la specialista ritiene, in accordo con l'Anastasis, che un Doposcuola specializzato D.S.A. debba aiutare i ragazzi a studiare e a fare i compiti con i computer, disponendo di un numero di postazioni adeguate e di operatori che conoscano bene i software compensativi previsti dalla legge 170/2010 e le strategie di studio.

Gli operatori che svolgono il servizio di doposcuola convenzionato partecipano obligatoriamente a corsi di formazione specifici, solo per loro, organizzati direttamente dall'Anastasis. Questo per garantire una preparazione adeguata degli operatori dei doposcuola.

E' importante che i ragazzi comprendano che l'uso della tecnologia debba essere accompagnato ad un buon metodo di studio.

Il doposcuola ha  postazioni di computer e ogni operatore, con una formazione specifica sui DSA, seguirà un massimo di 3 ragazzi contemporaneamente. I laboratori vogliono essere uno spazio in cui il ragazzo percepisca l'esperienza di "essere in grado di" e possa generalizzarla nell'ambito personale, scolastico e familiare.

Obiettivi condivisi con l'Anastasis

  • Favorire l'apprendimento delle materie scolastiche attraverso le nuove tecnologie e metodologie basate sui diversi stili di apprendimento, sulle capacità e sulle caratteristiche individuali di ciascuno.
  • Migliorare le strategie di studio e la gestione delle situazioni di difficoltà che i ragazzi possono sperimentare nell'organizzazione dei materiali e dei tempi di studio.
  • Migliorare il metodo di studio al fine di "imparare ad imparare".
  • Favorire un percorso di autonomia nell'apprendimento attraverso la conoscenza delle proprie caratteristiche, la consapevolezza di sé e il controllo consapevole e flessibile di strumenti e di strategie.
  • Favorire l'autostima attraverso una migliore comprensione ed accettazione delle proprie caratteristiche.
  • Permettere ad ogni ragazzo di recuperare un rapporto positivo con la scuola (e con se stesso), rinforzando il proprio senso di competenza, utilizzando anche il confronto in un gruppo di pari con difficoltà simili.

Numero, frequenza e durata degli incontri con i ragazzi

Puntiamo sull'autonomia:

L'operatore insieme con il ragazzo e la famiglia, in base alle difficoltà ed al metodo di studio iniziale, decide il numero di incontri iniziali.

Anche per questa ragione, può non essere opportuno incontrarsi con una cadenza giornaliera. Probabilmente una frequenza di 1- 2 o 3 incontri a settimana, della durata di 2 ore e 30 minuti ciascuno, può essere adeguata a fornire al ragazzo elementi per sviluppare la propria autonomia nell'affrontare i compiti scolastici.

Cosa offriamo ai ragazzi?

I ragazzi lavoreranno principalmente sui compiti, ma non con l'obiettivo non di "finire i compiti", ma piuttosto di capire "come poter affrontare quel compito" nel modo più economico in termini di tempo e di fatica, più efficace, in autonomia.
Verranno proposte nuove modalità di approccio ai testi (indici testuali, accesso al testo mediante canali alternativi alla lettura tradizionale, mappe concettuali), una più efficace organizzazione dello studio, una migliore conoscenza e controllo metacognitivo.
Il confronto e la riflessione costante con l'adulto e con il gruppo di pari sarà finalizzata anche all'analisi del proprio stile attributivo, al fine di essere in grado di analizzare i propri successi ed i propri insuccessi scolastici e di comprendere le ragioni del risultato ottenuto.

Gli operatori del doposcuola aiutano i ragazzi ad imparare ad imparare

Mostra #